Organizzato da:
università di trento
In collaborazione con:
provincia autonoma di trento
figc
Trento 14-15 Ottobre 2017

Primo Hackathon
del Calcio Italiano

Maratona di Innovazione
della FIGC.
kick-off

La FIGC organizza il primo hackathon mai realizzato da una federazione calcistica.

Per due giornate i vertici del sistema calcistico italiano saranno a Trento per le “Giornate del Calcio Italiano: FIGC, innovazione e nuove tecnologie”.

La FIGC vuole innovare, sperimentare e cavalcare l´onda delle nuove tecnologie e dei nuovi modelli di business applicati al calcio, poiché crede profondamente nella frontiera dell'innovazione.

PER QUESTO CHIEDE A VOI FUTURI INNOVATORI DI SVILUPPARE NUOVE IDEE LEGATE A DUE DIMENSIONI DEL MONDO DEL CALCIO: LA MATCH ANALYSIS E LA COMUNITÀ DEI TESSERATI FIGC.

match analysis
Match analysis
come analizzare i big data
nel mondo del calcio
tesserati figc
La Comunità
dei tesserati FIGC
come valorizzare il rapporto tra FIGC
e i tesserati (oltre 1.300.000)
Attorno all´hackathon verranno creati una serie di eventi pubblici, conferenze e incontri sul mondo del calcio, coinvolgendo dirigenti, giocatori, sponsor, partners, giornalisti ed esperti di comunicazione.
Richiedi di ricevere informazioni sull’evento
Invia!
calcio
Organizzazione dell´hackathon
Università di Trento – in collaborazione con la Provincia Autonoma di Trento – ospiterà l´hackathon sul calcio italiano sabato 14 e domenica 15 ottobre 2017.
Si tratta del primo hackathon sul calcio in Italia, il primo organizzato dalla FIGC e su espressa richiesta della FIGC, il secondo a livello internazionale (dopo l´hackathon del Manchester City) ed il primo hackathon mai realizzato da una federazione calcistica a livello internazionale.
L´hackathon é patrocinato dalla Commissione Europea - Educazione, Cultura, Gioventú e Sport (rappresentata da Mr Tibor Navracsics), dal CONI e dal Ministro dello Sport. L´hackathon rappresenta uno degli Output di KickOff e sará realizzato come conseguenza di KickOff, il think tank ufficiale del calcio italiano organizzato annualmente dalla FIGC, un vero e proprio laboratorio di produzione di idee, contenuti e progetti orientati all´innovazione, finalizzati ad arricchire il patrimonio culturale calcistico attraverso un variegato ventaglio di competenze ed esperienze.
L´hackathon si propone come una "versione annuale (e pubblica) di KickOff", un laboratorio di idee e la creazione di una comunitá di innovatori focalizzati sul calcio.
Cos´è un hackathon?
Un hackathon (= “marathon for hackers”) è una maratona di 24 ore per virtuosi “hacker” del computer, un evento dove partecipano a vario titolo, innovatori, potenziali imprenditori, esperti e appassionati di tecnologie, software e ricerca applicata, con l’obiettivo di definire progetti di business, prototipi di soluzioni tecnologiche e/o applicazioni software specificamente legati al tema portante della manifestazione.
L´hackathon è un momento di incontro dove sia i virtuosi dell’high-tech, sia gli appassionati di innovazione e imprenditorialità (nonché di calcio) possono confrontarsi e aggregarsi per mettere a punto e sottoporre alla valutazione di una giuria di esperti di settore soluzioni applicative e/o progetti nell’ambito definito dal “tema” del concorso.
Solitamente gli hackathon vengono commissionati da grandi industrie, gruppi o brand per ottenere rapidamente risultati tangibili e entrare in contatto con la community, sempre più influente, di innovatori e talenti nell’ambito delle nuove tecnologie.
Chi può candidarsi?
Qualsiasi persona, italiana o straniera, appassionata di numeri e/o computer e/o calcio può partecipare all´hackathon.
Da esperti sviluppatori di software e designers, studenti, tifosi di calcio.
Solitamente i partecipanti ad un hackathon si dividono in sviluppatori, designers/grafici ed economisti/statistici. Ma questo hackathon è diverso: è aperto a chiunque abbia un’idea legata al mondo del calcio.
Noi cerchiamo nuove idee per la FIGC e tutti possono contribuire con proposte, intuizioni e opportunità (programmatori, analisti, ricercatori, psicologi, allenatori, calciatori, arbitri, tesserati FIGC).
Incoraggiamo candidature da tutte le tipologie di background: da programmatori che hanno già fatto esperienza in altri hackathon fino a persone che partecipano per la prima volta ad una manifestazione di questo tipo: siamo aperti a tutti e di fronte alle sfide proposte siamo tutti uguali.
Le qualità che cerchiamo sono abilità (con i numeri o con il calcio), entusiasmo, creatività e curiosità intellettuale.
La scadenza per le candidature è mercoledì 27 SETTEMBRE a mezzanotte. Comunicheremo ai partecipanti selezionati il risultato delle candidature entro il 2 Ottobre.
Domande Frequenti
Quali sono i criteri di selezione?
Un pizzico di competitività non guasta. Vogliamo selezionare le idee migliori per la FIGC. Quindi cercheremo di selezionare i migliori partecipanti per l´hackathon.
Abbiamo intenzione di formare team inter-disciplinari fino ad un massimo di 5 componenti che saranno chiamati a risolvere le 2 sfide parallele (match analysis e comunitá dei tesserati). La selezione verrà fatta sulla base delle capacità, della motivazione e dell´approccio alla candidatura.
Visto il limitato numero di partecipanti possibili, se l´evento raggiungerà il limite massimo di partecipanti, cercheremo di privilegiare chi ha talenti ed idee innovative.
Cosa mi porto?
Portati senza dubbio il tuo computer portatile. Il “brief” dell´hackathon verrà distribuito in forma digitale ed in forma cartacea.
Se selezionati, riceverete una email con documentazione e materiale di approfondimento, finalizzato a prepararvi per le sfide, che saranno spiegate ed esposte di primo mattino il 14 ottobre 2017.
Sarà un fine settimana memorabile per tutti i partecipanti.
Per chi desidera dormire durante l´hackathon, portate un sacco a pelo ed il necessario per rinfrescarvi.
Cibo e bevande verranno forniti dagli organizzatori continuativamente durante il fine settimana.
Come creo una squadra e perché?
Ci si potrà iscrivere come squadra, ma si potranno anche trovare i propri compagni di squadra nelle fasi preliminari dell´hackathon.
Cercheremo di creare team inter-disciplinari e bilanciati.
Qual è l'obbiettivo dell'hackathon?
La FIGC vuole innovare, sperimentare e cavalcare l´onda delle nuove tecnologie e dei nuovi modelli di business applicati al calcio, poiché crede profondamente nella frontiera dell'innovazione.
Vogliamo stimolare la creatività dei partecipanti e creare un ambiente speciale attorno a loro.
La FIGC vuole entrare in dialogo con la ricerca, l´università, i giovani e creare nuove soluzioni e modalità di interazione con la propria comunità.
Ci sarà tempo per creare una squadra e creare nuovi concetti.
L´obiettivo principale è far emergere nuove idee, in linea con la filosofia e la mission della FIGC.
Quali sono i premi?
Ci saranno due premi da 5000 Euro per ogni sfida parallela.
Ci saranno altri premi per sfide ad hoc, grazie ai nostri sostenitori.
NUOVO - A chi appartengono i diritti di proprietà intellettuale ed il mio lavoro?
Ogni Team è responsabile del contenuto del proprio progetto, garantisce di esserne proprietario e di vantare, a titolo originario, tutti i diritti di utilizzazione.

Ciascun partecipante all’atto di iscrizione al Primo Hackathon del Calcio Italiano, si obbliga a cedere a FIGC i diritti di utilizzazione relativi ai progetti, alle idee ed ai lavori dichiarati vincitori nell’ambito dell’evento.

Inoltre, FIGC si riserva il diritto, da comunicare agli interessati entro 6 mesi dal termine dell’evento, di utilizzare qualsivoglia progetto, idea, lavoro – o parte dello stesso – che non risultasse vincitore nell’ambito dell’evento. 

La FIGC potrà sviluppare ed incubare, in collaborazione con i Team, uno o più progetti in futuro.

La paternità dell’idea, progetto o lavoro rimane in ogni caso in capo al Team.

All’atto di iscrizione ciascun partecipante avrà l’onere di sottoscrivere il regolamento e un accordo di riservatezza.
L'hackathon è gratuito?
Si, la partecipazione all´hackathon è completamente gratuita.
Cibo e bevande verranno forniti dagli organizzatori continuativamente durante il fine settimana.
Venite a Trento e sentitevi a casa. Incoraggiamo tutti a rimanere per tutta la durata dell´hackathon.
Non saranno rimborsate le spese di viaggio per arrivare a Trento ed eventuale alloggio.

Chi è l'organizzatore dell'hackathon?
unchecked checked
Scheda di registrazione
Primo Hackathon del Calcio Italiano – Maratona di Innovazione della FIGC
14-15 Ottobre 2017, Università di Trento
A che sfida vuoi partecipare?*
 
 
 
 
 
Professionalmente mi identifico come:* (Puoi selezionare più campi)
 
 
Professionalmente mi considero come:*
 
 
Numero di hackathon a cui ho partecipato
 
 
 
Come ho scoperto la possibilità di partecipare all´hackathon:*
 
 
 
 
 
 
Il mio Team è composto da:*
 
Il livello di professionalità del mio Team è:*
 
 
Team member #1*
 
 
Team member #1*: background professionale (Puoi selezionare più campi)
 
 
Team member #2*
 
 
Team member #2*: background professionale (Puoi selezionare più campi)
 
 
Team member #3*
 
 
Team member #3*: background professionale (Puoi selezionare più campi)
 
 
Team member #4*
 
 
Team member #4*: background professionale (Puoi selezionare più campi)
 
 
Team member #5*
 
 
Team member #5*: background professionale (Puoi selezionare più campi)
 
 
 
 
 
 
  *Campi obbligatori

LOCATION


Dipartimento di Lettere e Filosofia
Universitá degli Studi di Trento
Via Tommaso Gar, 14
38122 Trento 

Povo 2 – Polo Tecnologico “Fabio Ferrari”
Universitá degli Studi di Trento
Via Sommarive 9
38123 Povo (Trento)
play
Ringraziamo sponsor, sostenitori e chi ha creduto nelle nostre idee:
Con il patrocinio di:
Ministro
per lo sport
HAI DOMANDE? CONTATTACI! hack.figc@unitn.it
Vuoi diventare sponsor? Contatta anesifrancesco@gmail.com